Una giornata storica per la Catalogna

0

Oggi per la Catalogna è uno di quei giorni in cui la Storia si fonde con il quotidiano, in cui ogni azione diventa atto politico, una giornata che occuperà pagine e pagine sui manuali di Storia.

E’ Referendum: Spagna o Repubblica Catalana indipendente? Il quesito pare non ammettere terze vie, sfumature di grigio o compromessi. Ha tirato diritto Puigdemont (Presidente catalano) anche quando la corte costituzionale spagnola ha sospeso il referendum per dubbi di costituzionalità, la Spagna è infatti definita “una ed indivisibile” dalla Costituzione. E sta tirando diritto pure Rajoy (Premier spagnolo) che continua a dichiarare che non ci sarà nessun referendum e ha ordinato alla Guardia Civil di non permettere l’esercizio del voto.
Un dialogo fra sordi, quindi, almeno fino ad ora.
Una partita in cui nessuno vuole fare un passo indietro, dove la posta in gioco è alta, altissima. Con Rajoy che rischia di perdere la faccia in caso di scontri tra polizia e votanti e con Puigdemont che non è disposto a concedere niente, forte della vittoria degli indipendentisti alla precedente consultazione informale del 2014.

A sinistra il Presidente catalano Puigdemont, a destra il Presidente spagnolo Rajoy.
Da “Catalunyapress”

Questa crisi, al di là dell’esito di oggi, è destinata a non finire.
Se vincerà Rajoy e il referendum verrà impedito i malumori resteranno comunque.
Se vincerà l’indipendentismo assisteremo alla Storia condensata in 48 ore, le stesse che la ley de desconexion catalana prevede per la dichiarazione d’indipendenza.

Alessandro Fabbri

Share.

About Author

Siamo un gruppo di ragazzi universitari sparsi per l'Italia che hanno a cuore l'informazione e il pensiero critico. Il nostro obiettivo è risvegliare lo spirito critico delle persone attraverso la pubblicazione di articoli, inchieste, riflessioni personali, poesie, rubriche d'arte e di scienza, canzoni che contengano spunti critici per sviluppare dibattiti, circolazioni di idee, dialoghi costruttivi. Vogliamo offrire uno spazio senza restrizioni in cui ognuno possa esprimere la propria opinione su un tema qualsiasi. Siamo assolutamente imparziali, non ci sono schieramenti politici o ideologie preponderanti, l'unico principio a cui facciamo riferimento è il libero pensiero. Essere inconsapevoli di ciò che accade intorno a noi è una rinuncia ad avere un ruolo attivo nella società. Informazione e riflessione critica, questo è ciò che in sintesi è Sistema Critico. Seguici anche su Facebook, YouTube, Instagram e Twitter.

Leave A Reply