Dario Fo: l’esempio di come anche un giullare di corte possa arrivare a vincere il premio nobel

0

Ad un anno di distanza

Ebbene si, è passato ormai un anno da quando l’Italia, anzi il mondo intero, ha perso uno degli esponenti più importanti del ‘900 in campo letterario: Dario Fo.                         A consacrarlo a livello mondiale sarà il suo “Mistero buffo”, scritto ed interpretato nel 1969.

 

STRUTTURA DELL’OPERA

 

Il “Mistero buffo” si caratterizza prevalentemente per la figura di un solo soggetto in scena in cui racconta alcuni episodi biblici in maniera grottesca. Per rendere la scena così grottesca si utilizza un linguaggio detto grammelot.                                                              Il grammelot non è altro che l’insieme delle cadenze di vari dialetti (padani in questo caso) e delle gestualità, portando il tutto  a un livello scanzonato.

 

DARIO FO E PIRANDELLO

 

Sebbene siano stati gli unici italiani ad aver vinto il nobel per la “carriera teatrale”, Fo si distanziava dal teatro pirandelliano.                                                                                                      La sua idea di teatro si basava più sul “riprendere la chiave della situazione” che sul “teatro borghese, fatto di personaggi che raccontano storie”

 

VITTORIA DEL NOBEL

 

“Perchè, seguendo la tradizione dei giullari medioevali, dileggia il potere restituendo la dignità agli oppressi”. Ecco la motivazione che ha portato la commissione a decretarlo come vincitore del premio nel 1997. Un avvenimento che ha sicuramente risollevato la figura del teatro oscuratasi per anni dietro quella della televisione.

Share.

About Author

Siamo un gruppo di ragazzi universitari sparsi per l'Italia che hanno a cuore l'informazione e il pensiero critico. Il nostro obiettivo è risvegliare lo spirito critico delle persone attraverso la pubblicazione di articoli, inchieste, riflessioni personali, poesie, rubriche d'arte e di scienza, canzoni che contengano spunti critici per sviluppare dibattiti, circolazioni di idee, dialoghi costruttivi. Vogliamo offrire uno spazio senza restrizioni in cui ognuno possa esprimere la propria opinione su un tema qualsiasi. Siamo assolutamente imparziali, non ci sono schieramenti politici o ideologie preponderanti, l'unico principio a cui facciamo riferimento è il libero pensiero. Essere inconsapevoli di ciò che accade intorno a noi è una rinuncia ad avere un ruolo attivo nella società. Informazione e riflessione critica, questo è ciò che in sintesi è Sistema Critico. Seguici anche su Facebook, YouTube, Instagram e Twitter.

Leave A Reply