What about La Berta

0

Il comune denominatore per il quale tutti gli uomini possono definirsi tali è il gossip. Tanto tempo fa in un liceo lontano lontano, che dalla vostra navicella per scappare dal coronavirus non riuscireste a vederlo, nasceva uno dei giornali più importanti: La Berta.

Siamo sicuri che molti di voi hanno già sentito parlare del nostro operato; molti degli attuali redattori di Sistema Critico sono stati infatti parte della Berta, scoprendo per la prima volta nella redazione di istituto una passione verso il giornalismo. Da più di dieci anni il liceo Mamiani offre la possibilità a tutti i suoi studenti di essere parte di una redazione gestita e autofinanziata dagli studenti stessi.

All’interno della copertina colorata e accattivante trovate la creatività di giovani e aspiranti giornalisti che ogni giorno si impegnano a mantenere questa storica istituzione. Negli anni La Berta è cresciuta, fino a diventare quello che è ora: un gruppo affiatato di ragazzi in continua collaborazione, innamorato dell’informazione e della divulgazione. Quando si pensa ai giornali si pensa sempre ad adulti dal pensiero articolato, a un mondo quasi esclusivamente legato a tematiche politiche che la maggior parte delle volte non riescono a cogliere l’attenzione dei giovani.

La Berta è nata con lo scopo di unire ed informare i ragazzi su cose che a loro competono, in maniera diretta e chiara.

Non dimentichiamoci però della caratteristica che rende unico il nostro giornalino: Le Ipse Dixit.

Questa locuzione è entrata nel nostro linguaggio scolastico per indicare le frasi degli insegnanti che a volte, anche indipendentemente dal contesto, scatenano l’ilarità degli alunni: in poche parole quelli che comunemente vengono chiamati “sfondoni”. 

Queste due pagine dedicate alle Ipse Dixit rendono la Berta unica nel suo genere. Aggiungendo un pizzico di ironia in mezzo ad articoli che spaziano dall’attualità, all’ arte, al cinema e molto altro.

Da un po’ di tempo ci siamo attivati anche sui social: attraverso l’account instagram pubblicizziamo le vendite e pubblichiamo contenuti di intrattenimento.

E’ quasi un lavoro a tempo pieno, un lavoro di squadra, un modo per confrontare le proprie idee con quelle degli altri durante le riunioni, una sfida contro se stessi per riuscire a finire e impaginare l’articolo in tempo, ma ne vale la pena.

Molti di voi lo sanno.
Ne vale la pena.

Perché quando vedi stampate nero su bianco quello che hai scritto, tocchi la copertina patinata piena di colori sai che per qualcuno il tuo articolo sarà importante, qualcuno troverà ispirazione in quello che hai scritto, qualcuno si arrabbierà con te per ciò che succede nel mondo, qualcun’altro magari grazie a te scoprirà il suo libro preferito.

Questo è quello che ci auguriamo di fare, di lasciare a chi ci legge un pezzetto di noi, come con noi fa la scrittura.

La Berta

Giornalino scolastico, Liceo Mamiani Pesaro

Share.

About Author

la.berta

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.