sabato, 18 Maggio 2024

Valentina Basili

Aggiungete un pizzico di sarcasmo al più banale dei cliché: faccio danza classica, sono innamorata della Francia e studio Storia Medievale. Sognatrice disincantata, vado in giro in bicicletta e sono sempre un po’ altrove. Sono pure bionda.

Fuga verso la libertà: tra cinema e mito

Partire. Lasciarsi tutto dietro. Chiudere in una scatola il vissuto di un'intera esistenza e gettarlo in mare. Quante volte questa immagine di fuga liberatoria...

Perché Cime Tempestose non è il romanzo harmony che tutti vi aspettate

Qualche mese fa ho acquistato "Cime Tempestose" di Emily Brontë . Si trattava di un'edizione speciale, ispirata alla collezione Cranford dell'epoca vittoriana. Se...

I Fragments di Roland Barthes: lo strutturalismo applicato all’amore

«Quello che viene proposto è, se si vuole, un ritratto; ma questo ritratto non è psicologico, bensì strutturale: esso presenta una...

Raccontare il mito: Medea

Quando è nato il mito di Medea? È impossibile dirlo. Il mito, per sua natura, è mutevole perché si fonda su una tradizione orale. Affonda...

Femminismo ante litteram: La Città delle Dame di Christine

Era l'inverno tra il 1404 e il 1405 quando Christine de Pizan  (1365- 1430) , italiana di nascita ma cresciuta alla corte di Francia...
Consent Management Platform by Real Cookie Banner