sabato, 18 Maggio 2024

Veronica Del Puppo

Mi chiamo Veronica e sono nata nel 2001. Sono una fuorisede un po' spaesata a Bologna, dove studio Lettere Moderne. Adoro l’arte in tutte le sue forme e appena ho un po’ di tempo libero mi intrufolo in qualche mostra o al cinema. Mi descrivono tutti come taciturna, ma quando si parla di politica e diritti civili non mi zittisce più nessuno. Per colazione bevo caffè e divoro un sacco di giornali. Se mi state cercando potreste trovarmi con un bel libro tra le mani, ma anche in qualche buon ristorante etnico.

Cose o non-cose: il nostro rapporto con gli oggetti.

Anni ’60. Jerome e Silvie sono due giovani parigini alla soglia dei trent’anni. La loro aspirazione nella vita? Diventare ricchi. Avere stabilità. La loro...

Proleterka: viaggio alla ricerca di un’identità

Una crociera di quattordici giorni che comincia e finisce a Venezia, passando attraverso le località più turistiche del Mediterraneo: Zara, Malta, Creta, Santorini, Rhodos,...

Arte relazionale: Legarsi alla Montagna di Maria Lai

Legarsi alla Montagna è un’opera dell’artista sarda Maria Lai, realizzata tra il 6 e l’8 settembre 1981 a Ulassai, comune di poco più di...

Laetitia Ky: arte, capelli e diritti

Laetitia Ky è una giovane artista della Costa D’Avorio, che vanta più di 500 mila followers su Instagram e che quest'anno è presente con...

Nagori, le stagioni tra cucina e letteratura

Giugno ha segnato temperature che solitamente si registrano ad agosto, le mezze stagioni sembrano scomparire sempre di più, in Sicilia si coltivano papaya, lychees...

Harem, odalische e narghilè: la “favola” dell’Oriente

Una posa languida, il ventaglio di pavone sensualmente appoggiato su una coscia, l’iconico narghilè sulla destra e lo sguardo fisso verso lo spettatore, sfidandolo...

La strage di Bucha attraverso le parole di Susan Sontag

Il 1 aprile 2022 gli occhi di tutto il mondo sono rimasti sconvolti alla vista delle immagini arrivate da Bucha, la cittadina ucraina lasciata...

Seaspiracy e la pesca industriale: ma è veramente tutta una cospirazione?

Gli oceani, così come li conosciamo, sono destinati a scomparire entro il 2048. Non ci saranno più barriere coralline e variopinte specie di pesci...
Consent Management Platform by Real Cookie Banner