giovedì, 23 Maggio 2024

Angelica staszewska

Per semplificare scriviamo Angelica. Cresciuta poliglotta, alternando telegiornali polacchi e italiani; ho sviluppato un particolare interesse per la geopolitica, la diplomazia internazionale e per le lingue. Sono laureata in scienze internazionali e diplomatiche, parlo cinque lingue e ogni tanto nuoto.

Acque calde nel Mar Rosso: tutta colpa degli Houthi?

La ritirata americana dall'Afghanistan nell'agosto 2020 ha generato l'illusione che le questioni lontane riguardino solo attori locali; gli attacchi Houthi nel Mar Rosso sono...

Armenia: un piccolo Stato dai grandi nemici

L'ultima escalation di tensioni nel Nagorno-Karabakh, tra Armenia e Azerbaijan, sembra preludere a nuove rivendicazioni territoriali da parte del secondo, creando così una crisi...

Piano Mattei: non predatorio e non coinvolgente

Nord Stream I e Nord Stream II dormienti nel mar Baltico e flussi migratori in costante crescita. Giorgia Meloni trova la soluzione: un riavvicinamento...

Qatar e l’imperativo costituzionale a sostegno della diplomazia

Da host dei mondiali di calcio 2022 a Doha, al "Qatar-gate", fino al ruolo di mediatore nel conflitto tra Hamas e Israele, questa piccola...

Elezioni in Polonia: non c’è più spazio per l’euroscetticismo

Quello che emerge dalle elezioni in Polonia dello scorso 15 ottobre è una popolazione sempre più politicamente attiva. Le elezioni hanno registrato la maggior...

Kim Jong Un ha bisogno di Putin, e viceversa

Kim Jong Un e Putin si rincontrano. Il Leader della Corea del Nord ha preso un treno dalla capitale Pyongyang diretto a Vladivostok. Un viaggio di 1.179,75 Km per parlare di armi.
Consent Management Platform by Real Cookie Banner