Ormai ci siamo, pochi giorni e la nuova stagione motoristica avrà inizio. Tante novità, tante conferme, e tanta voglia di tornare in pista. Vediamo quali sono le prospettive per questo 2017.

Moto3

La stagione Moto3 si prospetta come una tra le più avvincenti degli ultimi anni. Dal ritorno di Romano Fenati ai trasferimenti di Antonelli e Bastianini, sono tanti gli spunti. Così come sono tanti gli italiani sulla griglia di partenza, ben 10 su 31 partecipanti.  Oltre a quelli già citati, vedremo anche Bulega e Migno dello Sky Racing Team.  Occhio anche a Di Giannantonio, uno tra i più veloci per quanto riguarda le nuove promesse.  Speriamo dunque che uno dei nostri giovani possa trionfare, nonostante la presenza di tanti ragazzi veloci, quali Mir e Canet.

Moto2

Al contrario, non sono troppo buone le premesse della Moto2. Tanti sono i piloti che hanno salutato la classe intermedia per passare in MotoGP. I baluardi rimasti a giocarsi il mondiale sono pochi: Luthi, Alex Marquez e gli italiani Morbidelli e Baldassarri. Occhio a Oliveira, in grande spolvero nel nuovo Team KTM, in coppia con il Campione Moto3 Binder. Da segnalare anche il debutto dello Sky Racing Team, con Bagnaia e Manzi. Tanti giovani, tanti piloti in cerca di riscatto, ma poco talento puro. Ci auguriamo che la Moto2 possa regalarci spettacolo e tanta competitività.

Stagione-moto2

MotoGP

La nuova stagione MotoGP è piena di incognite ma ha anche molti capi saldi. Marquez è sicuramente l’uomo da battere, Rossi alla ricerca disperata del decimo titolo, e la Ducati che tenta di trovare il bandolo della matassa. I trasferimenti estivi hanno scombussolato la Griglia: Lorenzo in grande difficoltà in Ducati, stesso destino per Iannone in Suzuki. L’unico che sembra trovarsi bene è Viñales, più veloce  in pista per tutti i test invernali. I nuovi arrivi Folger, Rins, Zarco e Lowes dovranno impegnarsi tanto per stupire, in una competizione estremamente difficile. Vedremo se sarà di nuovo spagnolo il vincitore del mondiale, o se qualche italiano potrà interrompere il dominio iberico.

Formula 1

Stagione-f1

In Formula 1, come anticipato nei precedenti articoli, è cambiato tutto. Nuove macchine, nuovi piloti. Dai test invernali si è evinto che Mercedes e Ferrari sono un passo avanti a tutte, ma occhio alla RedBull, molto nascosta. Bene anche Haas e Force India, oltre alla solita solidità Williams. Malissimo la McLaren, le cui prospettive sono molto buie. Vedremo se qualcuno sarà in grado di ribaltare il pronostico pre-mondiale, che vede Lewis Hamilton favorito su tutti.

Enrico Boiani